Quest

Quest 023 Russian Battleship General Admiral Apraksin

Russian Battleship General Admiral Apraksin - Image 1
Scala: 1:200
Produttore: Quest
Codice prodotto: QUE023
Attuale disponibilità: non disponibile
Ultima disponibilità: 29.11.2022
€7.44 oppure 4300 punto

22% IVA inclusa
durante la spedizione nel paese: Italia
Per cambiare il paese clicca qui

Se una data voce non è attualmente disponibile, scrivere di sotto l’indirizzo e-mail per ricevere la notifica automatica quando il prodotto sarà disponibile!

Si può ordinare il prodotto non presente sul sito o non disponibile?

Informazioni generali

ProduttoreQuest
Codice prodottoQUE023
Peso:0.09 kg
Scala1:200
Aggiunto al catalogo:27.12.2006
Tags:General-Admiral-Apraksin
  • Number of sheets with elements: 8
  • Level of difficulty: 2/3

Author of the study: D. Hotkin

Il generale-ammiraglio Apraksin era una corazzata da difesa costiera russa e poi giapponese all'inizio del XX secolo. La chiglia di questa unità fu posata nel 1894, il varo avvenne nel maggio 1896 e l'entrata in servizio nel 1899. La lunghezza della nave era di 80,6 metri e la larghezza era di 15,9 metri. Il dislocamento completo ha raggiunto circa 4.300 tonnellate e la velocità massima - a circa 15 nodi. L'armamento di coperta, al momento del varo, era costituito, tra l'altro, da: 3 cannoni da 254 mm, 4 cannoni da 120 mm e 10 cannoni da 47 mm.

Il generale-ammiraglio Apraksin era una delle tre corazzate appartenenti alla classe dell'ammiraglio Ushakov. Questo tipo di nave è stata progettata e costruita principalmente per il servizio nel Mar Baltico e il loro principale - potenziale - avversario doveva essere la Marina svedese. La corazzata General-Admiral Apraksin fu costruita presso il cantiere navale New Admiral di San Pietroburgo. Poco dopo essere entrato in servizio, fu assegnato alla flotta baltica. Tuttavia, poco dopo lo scoppio della guerra nippo-russa (1904-1905), l'unità fu inviata in Estremo Oriente e prese parte alla battaglia di Tsushima, sconfitta dalla parte russa (1905). Di conseguenza, la corazzata fu catturata dai giapponesi, che poco dopo la modernizzarono, e soprattutto la riarmarono, ad esempio rimuovendo i cannoni da 120 mm e sostituendoli con 6 cannoni da 152 mm. Il nome dell'unità è stato cambiato in Okinoshima. La nave fu rimossa dallo stato della Marina giapponese nel 1922 e successivamente convertita in nave museo da una compagnia privata. Nel 1939, l'unità fu finalmente venduta per rottame.

Errore nella descrizione? Segnala un problema
Opinioni dei nostri Clienti
Aggiungi la tua opinione: Russian Battleship General Admiral Apraksin
...
Aggiunto al catalogo: 27.12.2006
Attuale disponibilità: non disponibile
  • prodotto disponibile
  • prodotto non disponibile
  • Prodotto disponibile su richiesta
  • consegna della merce
  • assente
  • 1 pezzo
  • 2 pezzi
  • 3-5 pezzi
  • 6-10 pezzi
  • oltre 10 pezzi
Si può ordinare il prodotto non presente sul sito o non disponibile?